HOME   |   TERRE DELL’ABATE – LA GAITA DEL FALCO   |   MONTEFALCO ROSSO DOC

Falco Lanario - Montefalco
Rosso DOC

Denominazione di Origine Controllata

La sapiente unione di Sangiovese, Merlot, Cabernet e Sagrantino origina un vino dal colore rosso rubino con riflessi violacei. Al naso emergono frutti di bosco, lampone e mirtillo, nel finale note di cacao e confettura di prugna. Al palato si presenta morbido, con tannini non invadenti, acidità equilibrata e retrogusto persistente.

Tecnica colturale

Terreni collinari situati a 300 metri di altezza, freschi e ricchi di argilla ospitano i vigneti delle cultivar che originano questo vino. Sono allevati a cordone speronato con una densità di 4000 piante ad ettaro. L’attenta cura della pianta ci permette di programmare la produzione intorno agli 80 quintali ad ettaro, per ottenere uve sane e ben equilibrate in tutti i suoi componenti.

Vinificazione

Le uve vengono raccolte e vinificate in epoche diverse per far raggiungere ad ogni varietà il giusto grado di maturazione. La diraspatura è delicatissima cercando di mantenere l’acino più integro possibile. Il diraspato viene inviato alle tine di fermentazione a temperatura controllata, dove, un impianto di rimontaggio del mosto computerizzato irrora le bucce con il mosto, periodicamente viene fatto un delestage per rompere il cappello della vinaccia. Finisce la fermentazione malo lattica in botti di acciaio.

Affinamento

In botti di cemento per circa sei mesi , tre mesi in barrique di rovere e tre mesi in bottiglia.

Temperatura servizio

- 16°

Abbinamenti

- È un vino da tuttopasto, infatti, è ottimo con antipasti a base di salumi e formaggi stagionati ai primi con ragù di carne o cinghiale, ma anche con tutte le carni rosse specialmente l’agnello e la selvaggina.

BICCHIERE

- Baloon classico

Prodotti

La Gaita del Falco